• Fertilizzanti

    I fertilizzanti di origine minerale sono ottenuti tramite processi industriali in cui vengono utilizzati solventi partendo da materie prime minerali purissime. Quelli di origine organica invece sono frutto di processi di macerazione, decomposizione e fermentazione di materia prima organica (piante, alghe, escrementi). I primi sono molto solubili e sono ideali per sistemi idroponici mentre i secondi “lavorano” molto bene sui sapori e gli aromi e sono ideali per colture in terra o fibra di cocco.
    Per quanto riguarda l’assorbimento i fertilizzanti minerali sono a rapido assorbimento (un errore darà velocemente come conseguenza un overfert) mentre quelli biologici devono prima essere metabolizzati dalla pianta.